Desidera

desidera, de-sidera… mancanza di stelle, allontanarsi dalle stelle…

quanti desideri, quante sera passate a guardare le stelle, a cercare presagi… e poi quello che volevi in quel momento non solo non ti interessa più, ma nemmeno ti appartiene.
contemplare, guardare, sperare, desiderare. è statico, è fermo… invece ho capito che devi fare, correre, muoverti – anche piano – cambiare e le stelle si avvicinano.
loro sanno meglio di te che cosa fare. che cosa appartiene a te, e al momento che stai vivendo. Cresci e diventi fatalista, cresci e impari a lasciare andare…
io ho paura di tutto, la mia testa è un frullatore di pensieri neri, che si autogenerano senza basi. Ho pensato che fare pensieri molto negativi esorcizzasse il fatto reale (ie. ho un dolore, penso subito al peggio… perchè in realtà spero che poi l’esito sia “tutto bene”)

Non so, ma voglio cambiare il paradigma, agire come se ciò che desidero sia già tra le mie mani. come se la vita fosse una scatola di mashmellow rosa, e le brutture solo una piccola casella imprevisti. Credere che vivendo con coraggio e positività, le stelle si avvicinino.

ho avuto momenti bui, molto. e mi sono risollevata, non da sola, ma questa è 1 altra storia. e ci credo che le cose belle accadono. spesso ce le roviniamo da soli, spesso la mente gioca brutti scherzi.  Io voglio credere che sia possibile correre verso il sole con un sorriso stampato in fronte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...